Richiesta di disponibilità


Check in:*
Check out:*
Nominativo:*
Email:*
Seleziona il tipo di soggiorno:
Codice di verifica:

STORIA DI MAZZARINO
Numerose fonti fanno derivare il nome Mazzarino da "Mazzara" per deformazione dall’antico toponimo "Makterium". Il centro si formò in età medievale attorno ad un castello di origine araba, del quale oggi si trovano solo pochi resti. Nel 1143 l’aleramico Manfredi fu il primo signore di Mazzarino. Nel 1304 passò sotto alla dinastia dei Branciforte, fino all’abolizione della feudalità, nel 1812. Infine nel 1818 fece parte della provincia di Caltanissetta.

Mazzarino è considerata una delle perle del barocco siciliano. Si trova in provincia di Caltanissetta e si contraddistingue per la bellezza architettonica, culturale e per le eccellenze enogastronomiche.

Mazzarino è stata definita un "centro d’arte" e offre ai turisti diversi spunti per una visita ricca di arte e cultura, tra cui il castello cittadino, noto come “u Cannuni” (il Cannone), con un'unica torre cilindrica, quasi a forma di cannone, che si erge verso il cielo. Di origine romano-bizantina, il castello subì nel corso dei secoli numerosi rifacimenti. È stato anche set della famosa serie televisiva "La piovra".


Mazzarino il castello di origine romano-bizantina Mazzarino Festa del SS. Signore dell'Olmo

Da vedere anche Palazzo Alberti, uno degli edifici di maggiore valore architettonico, il Convento dei Padri Carmelitani e la Chiesa di Santa Maria del Monte Carmelo, che sorgono sulla piazza centrale della città. Altro sito di suggestiva bellezza è la Chiesa di San Ignazio con annesso il Collegio dei Gesuiti. La chiesa, restaurata recentemente, ha un bellissimo organo privo di canne collocato nella cantoria ultimata nel 1734. Il Collegio è oggi la sede del museo dedicato a “Carlo Maria Carafa”.

Inoltre, si possono ammirare anche la Chiesa di Santa Maria della Neve, la Chiesa dei Padri Cappuccini, la Chiesa della Madonna del Mazzaro, patrona della città, che si festeggia nel mese di settembre.

 

LUOGHI D'INTERESSE
Chiesa di Nostro Signore dell'Olma - Mazzarino

Mazzarino Chiesa dedicata alla Madonna
'U Cannuni è il castello principale di Mazzarino (nome reale non conosciuto). Un altro castello, sempre in territorio di Mazzarino, ma la cui vista si può godere percorrendo la vecchia strada per Catania, è il "Castello di Salamone" (nome reale Castello di Garsiliato).

Il primo è il monumento maggiormente rappresentativo ed è stato teatro di una puntata della serie TV "La Piovra". Il secondo, meno famoso ai non Mazzarinesi, fu la dimora di antichi signori. 


Chiesa del Carmine - MazzarinoMolte sono poi le chiese e gli edifici antichi interessanti da visitare, così come il percorso turistico denominato "La via dei Fasti e del Prestigio". Il comune è anche famoso per essere la culla dell'omonima famiglia nobile cui appartenne il Cardinale Giulio Mazzarino. Mazzarino possiede dei veri capolavori, un patrimonio lasciatoci in eredità dai nostri antenati a testimonianza del loro amore per l'arte, tanto da essere proposta a far parte dell'UNESCO con il riconoscimento del Comune di Mazzarino come città d'Arte. Mazzarino è stata anche inclusa tra i Comuni ad economia prevalentemente turistica.

Santa Maria della Neve, Tempio del Duomo o Madrice fu eretta verso la fine del XVI secolo sull'area dove prima sorgeva una chiesetta dedicata a Santa Maria della Neve, su progetto dell'architetto Angelo Italia, modificata successivamente su disposizione testamentaria del Principe Carlo Maria Carafa. 
Santa Maria della Neve, MazzarinoLa facciata originaria è rimasta incompleta: nella parte superiore sinistra si trova un bassorilievo scolpito in pietra, raffigurante la creazione di Adamo ed Eva, mentre nel lato destro manca l'altro pezzo che doveva raffigurare Caino ed Abele. Su tutta la facciata vi sono quattro cassettoni vuoti che dovevano essere ricoperti da bassorilievi, non più eseguiti, come pure mancano quattro statue che avrebbero dovuto ricoprire le nicchie vuote. L'interno è a tre navate, nell'altare maggiore vi è una grande tela della Madonna della Neve, gli stucchi della cappella della Madonna di Lourdes sono opera del Fantauzzi. Questa cappella e quella del SS. Sacramento, sono adornate da due meravigliosi lampadari ottocenteschi in vetro di murano policromi. Nell'altare maggiore vi sono un ricchissimo stallo di canonici, o coro, preziosissima opera del concittadino Santi Rigano. L'altare è in cristalli dorati e colorati, l'opera si compone di 36 scene del Vecchio e Nuovo Testamento, sopra di esse completano il prezioso stallo diciotto medaglioni, riproducenti i dodici apostoli, i quattro evangelisti, San Giuseppe e la Madonna, l'opera venne completata nel 1872.

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Associazione Agriturismo A.L.P.A.

C.da Contrasto

Sede Legale: Via Dante n.96 Mazzarino (CL)

Coordiante GPS: 37.26036356998072,14.215455736365733

Coordinate GPS: 37.26036356998072,14.215455736365733 - See more at: http://www.agriturismoalpa.it/index.php/contatti#sthash.fH89A7xw.dpuf

P.I. 01422760858.

Tel. 3240569074 - 3355843902

info@agriturismoalpa.it